Il Comitato per il Parco della Caffarella

 

Come simbolo ha il casale della Vaccareccia stilizzato e nasce nel 1984 ad opera di alcuni giovani di allora con l’obiettivo dell’eliminazione del degrado, dell’esproprio dell’area, la realizzazione del parco pubblico all’interno del più vasto complesso del Parco dell’Appia Antica e la divulgazione del grande patrimonio storico-artistico-naturalistico del IX Municipio.

 

A tal fine il Comitato per il Parco della Caffarella ha collaborato con il Comune di Roma per la redazione del Piano di Utilizzazione della Caffarella, per il primo esproprio di 70 ettari della valle (1999) e per il secondo esproprio di ulteriori 40 ettari più i casali (2005). Il Comitato collabora altresì con la Provincia di Roma e la Regione Lazio e con l’Ente Parco dell’Appia Antica.

Attraverso convegni e pubblicazione di alcuni testi sul patrimonio storico-artistico-naturalistico della Caffarella, sulle ville e i monumenti dell'ex IX Municipio oggi VII Municipio il Comitato ha offerto il suo contributo alla divulgazione del notevole patrimonio culturale di questo settore della nostra città.

 

Il Comitato per il Parco della Caffarella è un’organizzazione di volontariato iscritta alla Regione Lazio, sezione cultura e ambiente.

 

L'Associazione Humus_Onlus

 

Ha per simbolo un istrice in bicicletta stilizzato e si configura come associazione ai sensi degli artt. 36 e seguenti del Codice Civile,  come organizzazione non lucrativa di utilità sociale (locuzione che deve sempre accompagnare il nome e il simbolo) ai sensi del D. Legis. 4 dicembre 1997 n. 460. ed è stata costituita da alcuni membri del Comitato per il Parco della Caffarella.

 

Essa è indipendente, culturale, naturalista e senza fini di lucro.

 

Scopo dell'associazione è la tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio storico, archeologico, artistico, paesistico, naturale e ambientale, con particolare riguardo alla valle della Caffarella, al comprensorio della via Latina, al Parco dell'Appia Antica e alle zone limitrofe, favorendone la fruizione e la conoscenza.

 

Dalla sua istituzione l’Associazione Humus svolge un attività didattica direttamente in Caffarella e nelle classi rappresentando un punto di riferimento fisso per le scuole primarie e secondarie limitrofe al Parco. Sin dall'anno scolastico 1996/97 l'associazione organizza ogni primavera corsi di aggiornamento per insegnanti, approvati dall'Ufficio Scolastico Regionale (ex Provveditorato agli Studi di Roma) aventi per tema il patrimonio storico-ambientale della Caffarella e della via Latina.

L'attività didattica con bambini e ragazzi di scuole anche distanti dalla Caffarella è ormai da anni un costante punto di riferimento per tutti gli insegnanti che abbiano una certa consapevolezza della ricchezza del nostro territorio. Dall'anno scolastico 2002/2003 l'associazione ha partecipato al progetto«Città come Scuola», con alcuni itinerari specifici per le scuole materne, elementari, medie e superiori. L'associazione organizza cicli di visite guidate dove operatori appositamente formati dall'Ente Parco dell'Appia Antica illustrano tutto il territorio da S.Giovanni a Tor Fiscale alla via Appia Antica.

Le visite guidate, prevedono sin dal 15 settembre 1996 un appuntamento fisso tutte le domeniche dell'anno (esclusi luglio e agosto) per una visita gratuita archeologico-naturalistica in Caffarella. Le visite hanno lo scopo di favorire la conoscenza del patrimonio storico, archeologico e naturale dell'area, chiedendo a tutti di collaborare alla protezione di tale patrimonio da danneggiamenti, rifiuti e atti vandalici. L'attività è affidata a giovani laureati o laureandi in Lettere (Storia dell'Arte, Filologia Classica, Archeologia), Architettura, Biologia, Scienze Naturali, tutti abitanti nei quartieri limitrofi alla Caffarella, i quali hanno ricevuto una specifica preparazione che comprende seminari storico archeologici e naturalistici, indicazioni di tipo urbanistico, informazioni di tipo legale e ampia documentazione scientifica. Grazie alle visite e alle altre attività è stata intrapresa, in collaborazione con il servizio Guardia Parco del Parco regionale dell'Appia Antica, una sorveglianza sempre più intensa sulla valle; vengono periodicamente redatte numerose segnalazioni, utilizzando un apposito verbale-tipo, che di volta in volta è inviato alle autorità competenti.

Copyright © 2016 Casaparcocaffarella.it - All Rights Reserved